+39 342 585 8965
info@bbrocciabianca.it
Realmonte (Agrigento)

Nel cuore della valle dei Templi sorge il Museo Archeologico Regionale di Agrigento, esso si inserì in maniera armoniosa nell’ambito di un complesso archeologico ed architettonico estremamente suggestivo, e fu inaugurato il 24 giugno del 1967.
Uno dei più importanti della Sicilia e di valore archeologico di livello mondiale,  vi si accede tramite il chiostro della Chiesa S. Nicola  con delle presenze di edifici a carattere politico come l’ekklesiasterion ed il bouleuterion.
Nelle venti sale del Museo sono esposti, in ordine cronologico, materiale relativi all’antica città d’Akragas , e al territorio della provincia di Agrigento e Caltanissetta. L’allestimento delle vetrine è stato realizzato accompagnando le più recenti esperienze espositive, con efficaci pannelli illustrativi che rendono agevole le visite dei Turisti e a chi è appassionato dell’ Archeologia.
Sono esposti reperti che testimoniano dei siti preistorici, ritrovamenti della colonizzazione di Rodi e di Creta, come il Dinos con la più antica rappresentazione della Trinacria (la Sicilia), una collezione vascolare a figure rosse e nere. Ad esempio il Cratere attico a figure rosse con scene del sacrificio ad Apollo (alcuni sono esposti nel Museo di Monaco), le grondaie a teste di leone, il colossale Telamone (alto m 7,65) dal Tempio di Zeus ricostruito nel 1825 da Raffaello Politi, e la statua di marmo nota come L’Efebo di Agrigento dal 480 a .C., i sarcofagi greci e romani con figure ad alto rilievo che rappresentano la vita dei defunti, e un magnifico cratere proveniente da Gela con scene della Centauromachia e di Amazzonomachia.

Per maggiori informazioni, visita la pagina: http://www.lavalledeitempli.it/Museo_archeologico_Agrigento